Macchina per il pane Imetec Zero Glu

Ragazzi, che scoperta questa macchina!!
Il pane che sforna è uguale a quello fatto con la farina di grano e il risultato è soffice, ben lievitato e con una bella crosticina croccante.
In più, le ricette del ricettario incluso sono davvero perfette, anche nella quantità di sale: il pane è saporito, non insipido, come spesso mi è capitato di provare.
La mia amica Elena che non è celiaca ne ha voluto un pezzo da portare a casa: questo sì che è indicativo!
E la cosa più straordinaria è che non ci vuole niente, aggiungi gli ingredienti e fa tutto lei. Superlativo.
Il prossimo esperimento saranno le ciabatte, perchè Zero Glu è dotata anche degli stampi per ciabatte e panini.
Ma posso dirvi anche un’altra cosa: secondo me il panettone verrebbe benissimo. In fondo, tra le ricette, ci sono anche alcuni dolci come il plumcake.
Per un’appassionata di pozioni e intrugli culinari come me, questa macchina per fare il pane è come il miele per le api.
Sara

Guys, what a find this machine!
The bread bakes is equal to that made ​​with wheat flour and the result is a soft, well-leavened with a nice crispy crust.
In addition, the recipes included in the cookbook are really perfect, also in the amount of salt: the bread is tasty, not bland, as often happened to me to try.
My friend Elena, who is not celiac, wanted a piece to take home: yes that is indicative!
And the most amazing thing is that it is very simply to use: add the ingredients and everything she does. Superb.
The next experiment will be the little bread, because Zero Glu also has the molds for it.
But I can tell you something else: I think the cake would be fine. After all, among the recipes, there are even some desserts like plum.
For a passionate cook like me, this machine is like honey to bees.
Sara

zeroglu3

zeroglu4

zeroglu5

zeroglu6

zeroglu 1

zeroglu 2

Pasta e fagioli velocissima… e senza glutine, of course

pasta e fagioli

Ragazzi, vi consiglio caldamente questa ricetta che si prepara in 20 minuti e che riceve sempre un sacco di complimenti.
Tutti penseranno a quale lavoro elaborato dovete aver intrapreso, mentre voi vi crogiolerete nel vostro piccolo segreto: utilizzare fagioli in scatola ;)

Ingredienti per 5 persone:
3 confezioni da 400 g di fagioli in scatola, borlotti o bianchi di Spagna
1 patata
1 scalogno tritato
150 g di pancetta affumicata a dadini
1 l di acqua
1 cucchiaio di salsa di pomodoro
1 dado vegetale “Cuore di brodo Knorr”
olio evo
sale
pepe
salvia
8 cucchiai di pasta da minestra senza glutine
parmigiano reggiano

Ho rosolato nell’olio lo scalogno e ho aggiunto nell’ordine: la pancetta precedentemente frullata, 2 scatole di fagioli sgocciolati, la patata tagliata a quadrotti, l’acqua, il dado, la salsa di pomodoro, la salvia, il pepe e il sale.
Ho fatto bollire per 5-10 minuti.
Ho spento e ho passato il tutto con il minipimer ad immersione.
Ho portato nuovamente a bollore. A quel punto ho aggiunto i restanti fagioli interi e la pasta.
Prima di servire, ho condito ogni piatto con una spolverata di pepe fresco, un filo di olio e del parmigiano.
Buona buona buona.
Sara

Guys, I highly recommend this recipe that can be prepared in 20 minutes and that always gets a lot of compliments.
Everyone will think about our hard work, while you soak up in your own little secret: use canned beans ;)

Ingredients for 4 people:
3 packs of 400 grams of canned beans
1 potato
1 shallot, chopped
150 g bacon , diced
1 liter of water
1 tablespoon of tomato sauce
1 vegetable bouillon cube
extra virgin olive oil
salt
pepper
sage
8 tablespoons of gluten-free pasta soup
Parmesan

I browned shallots in oil and I added in order: bacon previously chopped, 2 box of drained beans, potato, cut into squares, water, vegetable bouillon cube, tomato sauce, sage, pepper and salt.
I did boil for 5-10 minutes.
I turned it off and I wisked it with the immersion blender.
I brought it to a boil again. Then, I added the remaining whole beans and pasta.
Before serving, I topped each plate with a sprinkling of freshly ground pepper, a drizzle of olive oil and parmesan cheese.
Good good good.
Sara

TRATTORIA “LA CUCINA DEI PIGNUIN”, IL MIGLIORE RISOTTO AI FRUTTI DI MARE MAI ASSAGGIATO

Un’amica ristoratrice ed albergatrice di Alassio ci aveva segnalato questa trattoria a Laigueglia.

Ci siamo fidati del suo consiglio e non siamo rimasti delusi. Infatti, ho ordinato insieme a mio marito e ad un amico il risotto ai frutti di mare, accertandomi che non utilizzassero il dado e informando il proprietario di essere celiaca. Una favola, davvero mai mangiato un risotto così buono. E il locale è carinissimo, soffitti con volte e mattoni a vista, atmosfera piacevole e servizio curato.

Se passate da quelle parti vale davvero la pena fermarsi.

Grazie Francesca del suggerimento!