Torta soffice alle mele

untitled

Provate questa combinazione perfetta di ingredienti:

zucchero 150 g
uova 2
yogurt al cocco 1 vasetto
farina 200 g
olio di semi 90 g
lievito in polvere 8 g
latte 2 cucchiai
mele 2
marmellata qb

Con l’impastatrice o con il robot da cucina mescolate nell’ordine:
zucchero, uova, yogurt, farina, olio, lievito sciolto in due cucchiai di latte e incorporate le fettine di una mela.
Versate in una teglia rotonda con carta da forno.
Rivestite la torta con le restanti fettine di mela.
Spalmate la superficie con la marmellata.
Cuocete a 180°C per 50 minuti in forno non ventilato.

Annunci

Tramezzini senza glutine

IMG_4893.JPG

IMG_4892.JPG

Se non avete ancora comprato la macchina per fare il pane Zero-glu, allora fatelo!
Ecco il risultato di oggi: tramezzini farciti con maionese fatta in casa, patè ligure di olive taggiasche e prosciutto cotto.
Buon appetito,
Sara

A lezione con Danila!

Briciole in cucina

dani

Eccomi tornata, dopo la pausa estiva di agosto. Il primo post che voglio condividere con voi non è però una ricetta, ma voglio raccontarvi una eccitante novità che mi riguarda: da settembre comincerà la mia collaborazione presso la nota scuola di cucina Laboratorio Cingoli di Milano. Sono davvero contenta e non vedo l’ora di cominciare!

View original post 218 altre parole

I love crepes dolci… senza uova!

Crepes senza uova

E senza glutine, of course!
Provate questa ricetta con poco zucchero e niente uova; per me è stata una vera rivelazione.
Il risultato è sicuramente più leggero delle crepes tradizionali e non percepirete differenze sostanziali di gusto.
Provare per credere!

Ingredienti:
250 g di farina Mix C Schar
400 g di latte
60 g di olio di oliva
2 cucchiai di zucchero
un pizzico di sale
un pezzetto di burro per la cottura

Procedimento:
in una ciotola alta mescolare la farina, lo zucchero e un pizzico di sale con l’olio e latte, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Coprire e lasciare riposare in frigorifero per un quarto d’ora.
In una pentola antiaderente, fondere a fuoco medio una noce di burro e versare al centro un mestolino di pastella, inclinando e ruotando la padella, in modo da distribuire il composto su tutto il fondo.
Cuocere la crepe per circa un minuto e, non appena sarà dorata, girarla delicatamente dall’altra parte.
Una volta cotta, farla scivolare su di un piatto.
Cospargere con marmellata o Nutella e ripiegare in 2.
Spolverizzare con zucchero a velo.

And gluten-free, of course!
Try this recipe with a little sugar and no eggs; for me it was a revelation.
The result is definitely lighter than traditional crepes and not perceive substantial differences in taste.
Try it!

Ingredients:
250 g of flour Mix C Schar
400 g of milk
60 g of olive oil
2 tablespoons of sugar
a pinch of salt
a bit of butter for cooking

Procedure:
Mix the flour in a bowl with sugar, a pinch of salt, oil and milk until mixture is smooth and homogeneous.
Cover and let stand in refrigerator for a quarter of an hour.
In a nonstick pan, over medium heat melt the butter and pour a ladle of batter in the center, tilting and rotating the pan to distribute the mixture all over the bottom.
Cook the crepe for about a minute and as soon as browned, gently turn the other way.
Once cooked, slide it into a plate.
Sprinkle with jam or Nutella and fold in 2.
Sprinkle with powdered sugar.

Tutto il buono di un’isola siciliana

Prendete un’amaca in una terrazza a picco sul mare di un tipico dammuso pantesco, mentre il sole si tuffa nel mare. Ecco, poi mettete un fuoco, un barbecue di pietra lavica per la precisione. E poi mettete dei gamberi rossi crudi appena pescati con del bianco di pantelleria. Aggiungete l’amore della vita e due ottimi amici, fra i più cari. Di una vita. Ecco, adesso potete chiedervi se il paradiso non è in terra, a un’ora e mezza di volo da Linate, vicino, ma proprio vicino.
Ora sono qui, su quell’amaca a scrivere, per non perdermi neanche un momento di questa sera, di quel sogno ad occhi aperti che è Pantelleria.
Sara
Take a hammock on a terrace overlooking the sea in a typical dammuso Pantelleria, as the sun dips into the sea. Here, then put a fire, a lava stone grill for accuracy. And then you put the raw freshly caught prawns with white Pantelleria wine. Add the love of life and two of the most good friends. Well, now you may wonder if heaven is not on earth, an hour and a half flight from Linate, indeed very close to the North of Italy.
Now I’m here, on this amaca writing this post, not missing even a single moment of this evening from a dream called Pantelleria.
Sara